Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo/Tomo IV

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
75%.svg
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.
[p. Frontespizio modifica]


RACCOLTA UNIVERSALE

DELLE OPERE

DI

GIORGIO BAFFO

VENETO

T. IV


Cosmopoli 1789

Indice
  1. Sto scriver sempre buzare me par 100 percent.svg
  2. No voggio scriver più cogionarìe 100 percent.svg
  3. No voi scriver più sonetti 75%.svg
  4. Vago pensando al tempo, che gò perso 75%.svg
  5. L'anema umana, prima de vegnir 75%.svg
  6. L'anema è un puro spirito, e mi'l credo 75%.svg
  7. Mi credo, che sia stà la teologìa 75%.svg
  8. I Omeni, e le Donne 75%.svg
  9. N'occorre dir, che quella 75%.svg
  10. Ghè alcun, che da sti Frati buzarai 75%.svg
  11. Fin ai disdotto l'Omo hà da studiar 75%.svg
  12. Sù i trenta, che 'l se trova 'na morosa 75%.svg
  13. Sù i sessanta una bona Cameretta 75%.svg
  14. Oh Dìo! Cosa xe mai sto corpo uman? 75%.svg
  15. Te ne incago, Natura malandrina 75%.svg
  16. L'Omo no gà da creder, se nò quando 75%.svg
  17. Le mie meditazion le xe in pensar 75%.svg
  18. Nù semo nati tutti alla ventura 75%.svg
  19. Spiritual, oppur corporeo sìa 75%.svg
  20. Se Dio xe solo, come ghe xe tante 75%.svg
  21. Da tante Donne mi son stà servìo 75%.svg
  22. Se credesse, Signor, che ghe pensessi 75%.svg
  23. Conta Sant'Agostin quel Dottoron 75%.svg
  24. Col destin me lagno spesso 75%.svg
  25. Ve dago parte, amigo, in t'un sonetto 75%.svg
  26. Come, che ho sempre dito pan al pan 75%.svg
  27. Nemighe dei Omeni 75%.svg
  28. No ghe voi più pensar, sto pò de resto 75%.svg
  29. Vorrìa saver, Parona, 'l vostro intento 75%.svg
  30. Un certo Ipocondrìaco innamorà 75%.svg
  31. Amigo caro, no ve desperè 75%.svg
  32. Pianta un Dilemma, che hà le so eccezion 75%.svg
  33. Senti, Pittor, depenzime 'na Dona 75%.svg
  34. A Zorzi Baffo ghè saltà in pensier 75%.svg
  35. Un'altra bella Donna mi vorrave 75%.svg
  36. Depenzime, Pittor, un bel ragazzo 75%.svg
  37. El mio caro Pittor, no son contento 75%.svg
  38. Ti m'hà servìo con tanta pulizìa 75%.svg
  39. Zà, che ti m'hà, Pittor, con gran bon sesto 75%.svg
  40. In un coro de Donne, e tutte belle 75%.svg
  41. Co se xe vecchj, no se xe più boni 75%.svg
  42. Amici, moro presto, ma sappiè 75%.svg
  43. Avanti, che le cose mi me lassa 75%.svg
  44. Avanti de morir mi voggio dar 75%.svg
  45. Sessanta volte 'l Sol hà zirà tuto 75%.svg
  46. Farse chiavar voleva una Puttana 75%.svg
  47. Avanti, che peccasse el Padre Adamo 75%.svg
  48. Dio ghel perdona a quello, che xe stà 75%.svg
  49. Barca, che no hà timon, no è in Mar sicura 75%.svg
  50. Caton, che xe stà un omo in pase, e in guera 75%.svg
  51. L'Accademia de Franza hà pur trovà 75%.svg
  52. A Venezia è vegnù, amigo, un Monsù 75%.svg
  53. Della notizia, che dà San Zermen 75%.svg
  54. Chi dise, che bisogna doperar 75%.svg
  55. Graziossima Dea Venere bela 75%.svg
  56. Gran Dea, se sè propizia alla mia istanza 75%.svg
  57. Amici tutti, che passè per strada 75%.svg
  58. Hò toccà tanti Culi, e tante Mone 75%.svg
  59. Per aver scritto mi certe Poesìe 75%.svg
  60. Che quelle tante gran composizion 75%.svg
  61. Vardè, ch'un Frate d'una compagnìa 75%.svg
  62. Che buzara xe questa, o San Francesco 75%.svg
  63. Dicearco, Asclepiade, Epicuro 75%.svg
  64. Una gran ingiustizia buzarada 75%.svg
  65. Son vecchio, l'è fenìa, ghe vuol pacienza 75%.svg
  66. Addìo Mone, addìo Culi, i do bocconi 75%.svg
  67. Puttane, quante sè, ve dago parte 75%.svg
  68. El mio povero Cazzo dopo alquante 75%.svg
  69. Alla morte del Cazzon 75%.svg
  70. A sto Mondo cos'hoggio più da far 75%.svg
  71. Podessio almanco in sto gran Mar de pianti 75%.svg
  72. Morir voggio anca mi zà, che m'è morto 75%.svg
  73. Del mio Cazzo me par sentir la vose 75%.svg
  74. El mio Cazzo xe morto, e mi no moro! 75%.svg
  75. M'arrecordo 'l mio Cazzo poveretto 75%.svg
  76. Anca mi fussi morto in quel momento 75%.svg
  77. Dei stupendi miracoli se sente 75%.svg
  78. In tempo, ch'i portava a sotterrar 75%.svg
  79. Qui giace di colui chiamato Baffo 75%.svg
  80. Comparme caro; mi me son sognà 75%.svg
  81. I dise, che valè, co val un Cazzo! 75%.svg
  82. El Goldoni mi sento assae lodar 75%.svg
  83. Hà fatto con poetica licenza 75%.svg
  84. Della tal qual Sentenza, che xe nata 75%.svg
  85. Hò letto la risposta, ch'i hà fatto alla mia Critica 75%.svg
  86. Qui giace un uom della Natura amante 75%.svg
  87. O tu, che sopra il sasso sepolcrale 75%.svg
  88. El Baffo sà, ch'i Padri Gesuiti 75%.svg
  89. Oh come dà la vita! 75%.svg
  90. Una gran compagnia d'Omeni doti 75%.svg
  91. Del Decreto della Franza 75%.svg
  92. Zà, che son zonta ai ultimi confini 75%.svg
  93. La Bavellera quella brutta scroa 75%.svg
  94. Corrè Frati, corrè col candelotto 75%.svg
  95. Frati, e Puttane, che disgrazia è questa? 75%.svg
  96. Frati, mo la sarave buzarona 75%.svg
  97. El xe tempo per Dìo, buzaradona 75%.svg
  98. Co all'Inferno xe andà la Bavellera 75%.svg
  99. Quel scagazzà de Lodoli Fratazzo 75%.svg
  100. Lodoli è morto, quel, che se stimava 75%.svg
  101. Zonto all'Inferno quel terribil Frate 75%.svg
  102. Quà drento xe sepolto quel Fratazzo 75%.svg
  103. Zonta là in Ciel, dove s'imparadisa 75%.svg
  104. La Giustizia dei Preti è buzarona 75%.svg
  105. Sodoma è sta brusada per Decreto 75%.svg
  106. Preti, e Frati, canagie buzarae 75%.svg
  107. Quei colpi secreti 75%.svg
  108. Hò alfin savesto la rason, perchè 75%.svg
  109. Frati becchifottui, chi hà mai sentìo 75%.svg
  110. Puttana buzarona! Chi hà sentìo 75%.svg
  111. Sù 'na sacra schiavina stravaccà 75%.svg
  112. Sabo de sera un Frate se despogia 75%.svg
  113. Un Frate desgrazià con mio contento 75%.svg
  114. Questa sì, che xe Mona intelligente 75%.svg
  115. Colù, ch'in quella Casa fà chiassetti 75%.svg
  116. Oh che gran caldo; No se puol più; giusto 75%.svg
  117. Puttazzi, vù 75%.svg
  118. Cosa voleu, che diga, caro Fìo 75%.svg
  119. No me posso tegnir; una ruffiana 75%.svg
  120. Ah! Preti, e Frati, Aneme buzarone 75%.svg
  121. Correa per un Salon 75%.svg
  122. Amici, ve domando perdonanza 75%.svg
  123. Per trovar drappi, maschere, e baute 75%.svg
  124. Oh, se gavesse tante Doppie in Cassa 75%.svg
  125. Laura cosa te par dell'Anzoletta 75%.svg
  126. Un Frate, che fà fritole a ogn'ora 75%.svg
  127. In fin o Frati, razze buzarone 75%.svg
  128. Donne no tarocchè, se per Città 75%.svg
  129. La Mona xe bona 75%.svg
  130. Niove Mistri s'hà messo a far la Potta 75%.svg
  131. La xe opinion de quel famoso Frate 75%.svg
  132. Per promover la susta del Cazzo 75%.svg
  133. Un Frate m'hà dito 75%.svg
  134. Se xe stà i nostri vecchj cussì boni 75%.svg
  135. L'è stada in fatti ispirazion divina 75%.svg
  136. Fà 'na leze el Senato Venezian 75%.svg
  137. Roma no gà più azion de reclamar 75%.svg
  138. L'altro zorno a un Caffè da certi Preti 75%.svg
  139. Respondo in do parole a quei gramazzi 75%.svg
  140. Dirghe cogion a un Omo vù credè 75%.svg
  141. Un Cazzo sè chiamà! Saveu, ch'al Mondo 75%.svg
  142. Preti becchifottui, Preti bardazze 75%.svg
  143. Adesso, che Codemo è Confessor 75%.svg
  144. Ogni Omo, che sìa Prete, e Confessor 75%.svg
  145. I teologhi dise, che de là 75%.svg
  146. De quattro lioghi, che de là n'aspeta 75%.svg
  147. O che no ghè più gnente all'altro Mondo 75%.svg
  148. Dove, che staga Dìo, a contemplando 75%.svg
  149. Delle gran opinion, che ghe xe stà 75%.svg
  150. Frà le tante gran buzare, ch'i conta 75%.svg
  151. A quel, ch'i dise, el zorno del Giudizio 75%.svg
  152. Dopo 'l dì del Giudizio co anderemo 75%.svg
  153. S'opera, e tutto d'un'intelligenza 75%.svg
  154. Ogni volta mi dago in scandescenza 75%.svg
  155. Quando lezo sul nuovo Testamento 75%.svg
  156. Genova al gran Bonfadio rompiculo 75%.svg
  157. Come, che v'hò promesso, o Doria mìo 75%.svg
  158. L'Eresìa dei Quietisti a mi me par 75%.svg
  159. Sul testamento vecchio un zorno hò letto 75%.svg
  160. Dopo, che Dìo colla so gran potenza 75%.svg
  161. Frà le diverse sette ereticali 75%.svg
  162. Sento, che l'opinion d'un gran soggetto 75%.svg
  163. Che buzara xe questa al dì d'ancuo 75%.svg
  164. I ve suppia in tel Cul, se ve neghè 75%.svg
  165. Mi adoro 'l Sol, perchè mi trovo in quelo 75%.svg
  166. I gran poeti dell'antichità 75%.svg
  167. No intendo cosa sìa sta onnipotenza 75%.svg
  168. Che vaga a farse ben buzarar 75%.svg
  169. Ghe xe stà un'opinion famosa assae 75%.svg
  170. Quanto i Decreti vostri imperscrutabili 75%.svg
  171. Osservo, che sti Santi vien depenti 75%.svg
  172. Sant'Antonio de Padoa sì famoso 75%.svg
  173. Che giova aver fortuna, aver onori 75%.svg
  174. Berti, se la Natura no me ingana 75%.svg
  175. Zà, ch'ancora me trovo san de mente 75%.svg
  176. Che vegna pur la morte, co la vuol 75%.svg
  177. È morto 'l Baffo, è morto il gran Poeta 75%.svg
  178. Cazzi onorandi, e venerande Potte 75%.svg
  179. Vuoi tu saper, o legitor, chi sìa 75%.svg
  180. Epitaffio in morte dell'autor 75%.svg


Indice alfabetico
Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo/Tomo_IV&oldid=54270"