Che buzara xe questa al dì d'ancuo

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
75%.svg
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.
[p. 261 modifica]
RISPOSTA DELL'AUTOR.


SONETTO


Che buzara xe questa al dì d'ancuo,
    Che tutti quanti vuol poetizar!
    Se sente versi, ch'i fà da cagar,
    4Che no i puol star in Cielo, nè in paluo.

Chi poeta no xe certo nassuo
    No ghe sarà gnessun, che 'l possa far,
    E 'l puol ben tutto quanto 'l dì studiar;
    8Che 'l sarà in questo un pegoron monzuo.

Come, che senza la disposizion
    Tanti ghe xe, che và sempre cantando,
    11Che se i tasesse i parerìa più bon,

Cussì ghè dei Poeti, che seccando
    Và a questo, e a quello la generazion,
    14Ch'i farìa meggio i Cazzi andar menando.