Ah! Preti, e Frati, Aneme buzarone

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
75%.svg
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.
[p. 205 modifica]
VERO RITRATTO DEI FRATI.


CANZONE


Ah! Preti, e Frati, Aneme buzarone,
    Anemalazzi sporchi, Bestie immonde,
    Finti ipocriti; zà no se nasconde,
    4Che sè fioi de Beccazzi, e Puttanone.

Da per tutto ve ficchè, in ogni buso,
    Per veder, se trovè zente cogiona
    Per buzararghe 'l Cul, oppur la Mona;
    8In questo sè perfetti, e avè gran muso.

Sè avari, truffadori, e gran bricconi,
    Porcazzonazzi in grassa tondi, e fati,
    Sè tutti Birbe buzaradi Frati,
    12Ziogador, Puttanieri, e Crapuloni.

[p. 206 modifica]


Poltroni, scandalosi, e sodomiti,
    Fottidori, spioni, superbi, e ladri
    Tutti, quanti che sè, Conversi, e Padri;
    16Fuogo ghe vuol ai vostri gran deliti.

Mo, per Dìo! xe possibile, che Cristo
    No veda le gran buzare, che fè?
    Scandalizà mi resto, sì alla fè,
    20In veder, che co un operar sì tristo

Tanto felice vù passè sta vita;
    Ma no ve dubitè, no fallo a creder,
    Ch'un qualche dì me toccarà de veder
    24Castigada sta razza fatta, e dita.