Wikisource:Pagina prinsipale/it

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
Domesday-book-1804x972.jpg
Flag of Most Serene Republic of Venice.svg

Wikisource in lingua veneta
la biblioteca libera con 2452 testi

Flag of the United Kingdom.svg English · Flag of Most Serene Republic of Venice.svg Veneto

Testo in vetrina
Carlo Goldoni, Sior Todero brontolon
Alessandro Longhi - Ritratto di Carlo Goldoni (c 1757) Ca Goldoni Venezia.jpg

Carlo Goldoni
(1707 - 1793)


TODERO: Nissun fa gnente in sta casa. Mio fio xe un alocco; le donne no gh’ha giudizio. Se no fusse quel bon galantomo de sior Desiderio, poveretto vu. Son vecchio; certe fadighe no le posso più far; gramo mi, se nol fusse elo; el xe un omo attento, el xe un omo fedel, el xe nato in tel paese dove che son nato anca mi; el xe anca, alla lontana, un pochettin mio parente; avanti che mora, lo voggio beneficar. Ma no voggio miga, per beneficarlo elo, privarme mi: che son vecchio, xe vero, ma posso viver ancora dei anni assae; ghe n’è dei altri che xe arrivai ai cento e quindese, ai cento e vinti, e no se sa i negozi come che i possa andar. Troverò ben mi la maniera de beneficarlo senza darghe un bezzo del mio. Velo qua. No vôi per altro che el creda che gh’abbia bisogno de elo, no vôi che el se insuperbissa. Lo voggio beneficar; ma vôi che el laora, e che el se sfadiga.




và vanti a lèzar...
Altri progetti

Wikipedia   Wikizionario   Commons   Wikisource multilingue   Wikibooks   Wikiquote   Wikinotizie   Wikiversità   Wikivoyage   Wikispecies   Meta   MediaWiki   Wikimania   Incubator   Wikidata