Mio Perini, se vedè

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
75%.svg
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.
[p. 253 modifica]
ABBRAZZA LA SOLITUDINE.


CANZONE


Mio Perini, se vedè,
    Che no vegno più al Caffè,
    No credè, che sia malà,
    4O sia fuora de Città.

Come gnente più me piase,
    Stago a casa in santa pase,
    Le botteghe, e la Comedia,
    8E anca l'Opera m'attedia.

Mi no trovo cosa bona
    Quanto, che la mia poltrona;
    Là soddisfo el genio mio,
    12E me par d'esser un Dìo.

[p. 254 modifica]


Pago solo de mi stesso,
    Senza aver gnessun appresso,
    Con mì parlo, e me respondo,
    16Nè a risponder me confondo.

Digo quello, che gò in petto,
    Nè gnessun me fà più objetto;
    Mi no temo in sta maniera
    20No esser visto volintiera,

Che de mi gnessun se stuffa,
    Nè de far qualche baruffa,
    Come chi da qualche spiaggia
    24Vede in Mar una Battaggia,

Se rallegra là in quell'ora
    A pensar, che lù xe fuora,
    Cussì mì, che son quà solo,
    28Me la godo, e me consolo;

[p. 255 modifica]


Poder dir, fuora me chiamo,
    E de più gnente mi bramo;
    Ghe sarave quella Dea,
    32Che savè, che me recrea;

Se podesse star con ela,
    Tornarìa spiegar la vela,
    Tornarìa a rischiar al vento,
    36El mio vecchio Bastimento.

In sto amor, che me dà pena,
    La sarìa la mia sirena;
    Se sta Donna se trovava,
    40Quando Giove se cangiava

Ora in Aquila, ora in Toro,
    Ora in Cigno, e piova d'Oro,
    L'averìa lassà per quella,
    44Son seguro, ogn'altra bella.

[p. 256 modifica]


Come mi zà lasserìa
    Tutte quante per Marìa.
    Oh! Marìa piena de grazia,
    48Che a vederte mai se sazia;

Se ti movi brazzi, e piante,
    Ti xe pur tutta brillante;
    Xe 'l to far cussì correse
    52La delizia del paese;

Se ti canti in compagnìa,
    Ti ti metti l'allegrìa,
    Che tra'l canto, e'l to bel viso
    56D'esser par in Paradiso.

Se mi parlo de sto ton,
    L'è, perchè no son cogion,
    Che cognosso fin al fondo
    60Cosa ghè de bon al Mondo.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Mio_Perini,_se_vedè&oldid=45735"