Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 3.djvu/304

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


C
Cosa me fà peccà la spezie umana 19 
Come, che và incontro un picolo puttello 49 
Cosa, che pagherave d'esser mi 54 
Cosa hoggio mai da far più quà a sto Mondo 55 
Chi vuol far del so nemigo 58 
Ch'a so piaser gavea mille, e più Mone 103 
Cartesio quel Filosofo eccellente 115 
Chi dise accidental combinazion 117 
Come chi stà per veder qualche festa 118 
Chi dopo aver basà 146 
Chi sente le parole 147 
Cosa xe mai sta buzara, che sento 148 
Credeva, Amor, che avessimo fenìo 151 
Credeu, Amici, che con tutto el Spasso 153 
Chi dise, che xe scritto per dies'ani 185 
Come se dopo una gran longa piova 186 
Co mi penso a quel povero Marcello 187 
Considerè col vostro alto giudizio 190 
Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_3.djvu/304&oldid=64720"