Sonetti fatti adesso da nevo da un de Sottoriva

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
100 percent.svg
Qualità del testo: sto testo el xe stà trascrito e rileto.
Sonetti fatti adesso da nevo da un de Sottoriva
1589
Edission e fonte ▼
[p. 1 modifica]

SONETTI
FATTI ADESSO DA NEVO
DA UN DE SOTTORIVA

E indrizze al Magnifico e Lustro Sig. Conte
Bailardin Nogarola.




IN VERONA,
Appresso Girolamo Discepolo,
M D L X X X I X.


[p. 3 modifica]

AL MOLTO MAGNIFICO
E LUSTRO SIGNORO

EL SIG. CONTE BAILARDIN
NOGAROLA.


L'è costumo, Mag. Signoro, e si è consa c'hà del bon, che quando un galant'homo metto in luso un so humoro, el lo indrizza a qualche so amigo, ò patron, azzo che sotto el so lomo el sia defeso da g'invidiosi, che giè a ponto con le so lengue tanti schioppi, e spontoni, che dà in ti fianchi de i fadighè vertuosi; e perche ancha mi ho habbu anemo de far scudo, e bastion a sti me versi, pi volte me son anda pensanto sotto qual lomo i disesso far comparero: de tal sorto, che de tanti me Signori e patroni, a i quali ghe son affettionà servidoro, m'è sempro sta fitto in la fantasia V. S. Lust. alla quala dedico dapara co'l chero sta mia bassa fadiga. Da una banda no m'aldegava a far presento sì da peco a un tanto Signoro, respetto che l'è degno [p. 4 modifica]de suggetti pi sustantievoli, che n'è 'l me: dall'altra po ho pensà, che donde amanchesso el licoro del me pizzolo inzegno per impiro el gran brento da i meriti de V. S. Lustr. le con la so benignità supplirao fin su de sora dalla brocca; doncha sotto el lomo de quella vegna in luso allegramente sta mia opera, la quala, se ben l'è fatta, con ho ditto, così via la, alla carlona, la prego a guardar pi tosto alla sencerità dell'anemo, e alla bona volentà de chi ghe la presenta, che alla qualità del presento.


Se pos qualconsa, stago sottoriva
Permezo a quei che fà la sgolaiva.