Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 3.djvu/311

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


Se al Mondo no ghe fusse più la Mona 98 
Sol tormento le xe, solo dolore 99 
S'alza da per se stessa la gonnella 100 
Se nò che della Potta 'l gran podere 101 
Sentì mo, che bell'arte, e che dottrina 107 
Son tanto stracco, e sazio della dona 109 
Sto no pensar ad altro, che a chiavar 110 
Sò, che chi hà fatto mi senza de mi 113 
Se fusse vero quel, che dise tanti 126 
Se lagna, e se scontorze un certo tal 155 
Sier Cupido, avè fatto un bel giudizio 159 
Se Amor xe fio d'un Dio 170 
Se spiana i monti 181 
Savio è in Colleggio Paulo Contarini 193 
Sarielo un caso 204 
Se pensa a riformar solo el privato 210 
Se fusse vivi i vecchj, e che i vedesse 218 
Se no me fussi amigo, sior frascon 261 
Saverè, che m'è stà scritto 264 
Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_3.djvu/311&oldid=64727"