Ingiurie amorose

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
75%.svg
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.
Ingiurie amorose
XVII secolo
Edission e fonte ▼

Priva di fede e ignuda,
bella si ben, ma cruda,
xe custia che nel petto ogni hor scolpìa
porto per Damma mia.
5Fatta sol perché stenta
Pluto, che ne l’inferno me tormenta.
Vipera maledetta,
che’l sangue da la tetta
me succhia, e con el tosego m’ammazza.
10Cagna, che me strapazza.
Dispettosa medusa.
Febo, che co i so razi el cor me brusa.
Idra, che posta in guerra
con sette teste afferra.
15Aquila, che co’l rosiro e l’ugna offende.
Muta, che non intende.
Tiranna, che non crede.
Argo, che con cent’occhi el mio mal vede.
Fiera lupa nel morso,
20e cerva pronta al corso.
Basilisco, che sol co’l guardo uccide.
Spietata, che sen ride.
Nuntia, ch’aporta guerra.
Hercol, che con la clava el mondo atterra.
25Volpe, ch’ognihor m’inganna.
Leonessa, che me sbranna.
Verme, che a poco a poco me destruze.
Agnello, che se infuze.
Tor, che ogni scontro abbatte.
30Briareo, che con cento man combatte.
Cruda tigre arrabbiada.
Leoparda affamada.
Avoltor, che col becho el cor m’infranze.
Aspea ciascun, che pianze.
35Ministro de miei mali.
Vulcan, che à danno mio fabbrica strali.
Scimmia, che va imitando el mal de quando in quando.
Vespa, che dà co’l miel mille punture.
Strega, che con fatture
40sempre al suo amor m’esorta.
Atalanta, che d’affanni un mondo porta.
Fier’aspra e sanguinosa,
cruda, falsa, rabbiosa,
pessima, traditrice, empia, inumana,
45miscredente, villana et in fin di tutti i mali
Giove ch’attende à fulminar mortali.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Ingiurie_amorose&oldid=42054"