Giornale dell'assedio di Costantinopoli 1453/25

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
75%.svg
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.

[p. 35 modifica]A dì cinque de questo pur de mazo, lo iniquo e malvaxio turco si andò a impiantar bombarde grosse de suxo la zima del monte che son de sora Pera, e con quele bombarde si comenzò a bombardar la nostra armada che steva a la cadena, e treva de sora via Pera, e questo bombardar si durò parechi zorni de longo, e treva piere de livre duxento l'una, e a la terza bota che i butò la bombarda, si mandò a fondi una nave de zenovesi de bote trexento la qual si iera carga de seda, e zera et altre marcadantie per vaiuda1 de ducati dodexe e milia, e incontinente questa nave si andò a fondi, che non deparse ni cheba,2 [p. 36 modifica]ni corpo de nave, e anegose zerte (sic) teste che iera suxo. Andada a fondi questa nave per el colpo de la bombarda, vedando i turchi aver fato sì fato colpo de aver butà la nave a fondi a la terza bota che i trè, i se vene sì forte a ingaiardirse, che a lor i pareva in brievi zorni aver butà a fondi tuta la armada de cristiani con quele sue bombarde. Ma vedendo la nostra armada, che quele sue bombarde ne vigniva a far mal assai, deliberassemo de desfar la cadena del porto, intendando muover le nave solamente, e quele se reduse a presso le mure de Pera, perchè bota de bombarda non li podeva nuoxer, che fo nave diexe, e cusì si fè le nostre galie. Stagando ancora arente le mure de Pera queste nave e queste galìe, non resta che Turchi ne bombardasse, e devene asai recresimento con paura de morte, e questo perchè ogni bota de bombarda si ne amazava di homeni de le nostre galìe, tal bota ne amazava quatro, tal bota do, ma comunalmente ogni bota ne toleva qualche omo, e rompevane le galìe, e cusì fevele a la nave; questo bombardar si durò parechi zorni de longo, in suma le dite bombarde ne fexe mal asai; da posa,3 queste bombarde el turco si le tirò via de lì, e impiantale suxo una punta, che vignia a trà a uno luogo de Costantinopoli, che se chiama el Chinigo, e in questo luogo el ne trè una gran quantitade de bombarde, ma gratia de dio, quele non fexe mal niuno; da posa quele bombarde el signor si le fè cavar via de là, e fele portar a bombardar con le altre le mure da tera.



Note a cura de Enrico Cornet (1856)
  1. valuta.
  2. gabbia.
  3. indi.
Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Giornale_dell%27assedio_di_Costantinopoli_1453/25&oldid=41755"