El primo mio mistier che go imparà

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
75%.svg
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.
El primo mestier che go imparà
XVIII secolo
Edission e fonte ▼

El primo mio mistier che go imparà,
l'è stà menarme ben spesso l'osello,
e co maestro po so stà de quello,
4a cazzarlo in la mona m'ho provà.

E po pensando de no far peccà,
go rotto el culo a un grazioso puttello,
quello m'ha parso, ch'el sia un gusto bello,
8perchè più fresco, e stretto là son stà.

La mona, a dir el vero, è un gusto grando;
saria un beccofottù, se me lagnasse,
11ma el culo è salutar de quando in quando.

Meggio assae della cassia, e del rabarbaro,
el sarave per quelli, che no cagasse,
14meggio dei lavativi, e cremor de tartaro.