Tramonti

Da Wikisource
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
EPUB   MOBI   PDF   RTF   TXT
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.
Tramonti
1898

 Edission original:   

Dante Del Zotto, "Piture e scene veneziane", 1898

 Fonte:

http://invenessian.blogspot.com/2010/04/dante-dal-zotto.html

Edission e fonte ▼

Cossa voleu che importa se andada xe la toga
co la paruca bianca del vecio senator?
E se no xe più in uso de meter sui cavei,
4la çipria a profusion che sa de bon odor?

Cossa voleu che importa se su le scarpe adesso
no ghe più fiube e nastri? E se nessun più va
in braghesete curte, in gran velada rossa
8e col gilè de raso, d’arzento ricamà?

Cossa voleu che importa se ‘l mile e sete çento
co tute le so creste ormai xe tramontà?
Se no ghè più zechini, se no ghè xe più arzento,
12se no ghè più eçelenze, qualcosa xe restà!

Quel poco che ne resta che ricordar ne pol
Venezia d’una volta, no xe che’l barcariol!

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Tramonti&oldid=73119"