Sì, che 'l volevi, che quel furegarve

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
75%.svg
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.
[p. 47 modifica]
SORA LO STESSO ARGOMENTO


SONETTO


Sì, che 'l volevi, che quel furegarve
    Alla meggio in quei lioghi colla man,
    Quel sospirar ansioso, e quel menarve
    4El chiama el Cazzo cento mìa lontan.

No ve stè donca, o Cara, a tormentarve
    De più per un rossor empio, e tiran,
    Vardè, mi son quà pronto a soddisfarve
    8Tutto affetto per vù, robusto, e san.

Cussì gà dito l'Omo, e 'l viso rosso
    Xe vegnudo alla Bella, come el fuogo;
    11Ello l'hà intesa, e 'l ghè saltado addosso.

Quel, che sia nato in quell'ardente sfuogo,
    Per bon riguardo dirvelo no posso,
    14Indovinelo vù, che savè el ziogo.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Sì,_che_%27l_volevi,_che_quel_furegarve&oldid=42964"