Pagina:Serie degli scritti impressi in dialetto veneziano.djvu/63

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
100 percent.svg
Sta pagina la xe stà trascrita e rileta.


di un'antecedente edizione di tal Poema fatta in Venezia, pel Sessa, 1506, in 4.to, così notò: „Erra il Brunet quando asserisce che questo Poema sia scritto in dialetto veneziano: ha solo qualche parola in tale dialetto la quale si deve forse attribuire al copista dei Codice od allo stampatore”.

3. L'alta Corte, le Assise et le bone Usanze del Reame de Hyerusalem. In Venetia, in la Stamparia di Aurelio Pincio Venetiano, 1535. In fol.

Di questo rarissimo libro sta un esemplare in Carta grande nella Marciana. Altro esemplare prezioso in Pergamena sta nella Librerìa della Famiglia Querini a Santa Maria Formosa, ed uno pure in Pergamena esisteva nella Biblioteca d'Harley e fu venduto a Londra nel 1749.

Nel fine della Prima Parte si legge: Le Assise de l'Alta Corte del Regno de Hierusalem et Cipro, tradotte de francese in lingua italiana d'ordene de la Serenissima Ducal Signorìa de Venetia, per me Florio Bustron, così comandato da li clarissimi Signori Rectori di questo Regno de Cypro, come nodaro de li Magnifici Deputati a la ditta traductione. L'ordine in

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Serie_degli_scritti_impressi_in_dialetto_veneziano.djvu/63&oldid=59624"