Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 4.djvu/63

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


PER GUARIR DAL MAL D'AMORE.


SONETTO


Un certo Ipocondrìaco innamorà,
    Che a sto paese a tutti xe famoso,
    E per l'amor, che 'l fà d'ognun zeloso,
    4E per el mal, ch'in testa 'l s'hà ideà;

Un Miedego alla fin el s'hà trovà,
    Attento, diligente, e virtuoso,
    Che del so Ipocondrìaco umor flatoso
    8L'hà finalmente adesso liberà.

Se un remedio lù vuol per superar
    Anca quel mal d'amor, che 'l fà languir
    11Do cose, e no ghe altro, l'hà da far.

I scrupoli bisogna abbandonar,
    E in vece, che col Miedego dormir,
    14Dormir con chi l'hà fatto innamorar.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_4.djvu/63&oldid=60967"