Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 4.djvu/239

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


VERI GODIMENTI DEL PARADISO.


SONETTO


Delle gran opinion, che ghe xe stà
    Del Paradiso intorno al godimento,
    I Santi Padri ghe n'hà dito cento,
    4Siben gnessun xe mai vegnù de quà.

Me par più de toccar la verità
    A dir, che quella gloria, e quel contento
    Sarò un continnuato fottimento,
    8Che maggior ben de questo no se dà;

Che co muor l'Omo 'l và in t'un Cazzo grando,
    E và la Donna in una gran Monazza,
    11E ste do forme le se và aumentando;

Una con l'altra drento le se cazza,
    E, come che le và sempre sborando,
    14In un eterno ben le se sbabazza.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_4.djvu/239&oldid=60912"