Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 4.djvu/145

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


CRITICA CONTRO CHIARI, E GOLDONI.


SONETTO


El Goldoni mi sento assae lodar,
    El Chiari vedo sempre criticà,
    Bisogna dir, che qualche gran peccà
    4El gabbia quà a sto Mondo da purgar;

Perchè naturalmente no puol star,
    Che, quando tutti do buzare i fà,
    Uno solo sia sempre sculazzà,
    8L'altro abbia sempre 'l Cul vìa da portar.

E sì, a dirla trà de nù senz'altri rizzi,
    I xe tutti do coghi bravi, e boni,
    11Che tutti do fà dei gran bei pastizzi.

Xe differente 'l Chiari dal Goldoni,
    Che 'l Chiari ghe fa troppi schiribizzi,
    14E l'altro fà vegnir longhi i Cogioni.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_4.djvu/145&oldid=60840"