Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 4.djvu/144

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


IN DIFESA DELL'AUTOR.


SONETTO


I dise, che valè, co val un Cazzo!
    Saveu, che'l Cazzo è quel, ch'hà fatto'l Mondo,
    E ch'in sto Mondo no ghe sarìa Mondo,
    4Se no ghe fusse la virtù del Cazzo?

Regni, Provincie, Imperj è fii d'un Cazzo,
    Filosofia, Negromanzìa del Mondo,
    E tutte l'altre cose ch'è in sto Mondo,
    8Xe destilae, xe lambicae dal Cazzo.

No ghe puol esser Mondo senza Cazzo;
    No poderave andar innanzi 'l Mondo
    11Quando, che no andasse innanzi 'l Cazzo.

Se tutte le virtù, che xe in sto Mondo,
    Xe divulgae per la virtù del Cazzo,
    14Donca co valè un Cazzo, valè un Mondo.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_4.djvu/144&oldid=60839"