Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 3.djvu/254

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


LA MENTE DIPENDE DAL CAZZO.


SONETTO


Con tutto quel poder, e quel schiamazzo,
    Che fà sora del corpo la mia mente,
    Vedo, che no la xe bona da gnente,
    4Co se tratta de mover el mio Cazzo.

Ella me move el piè, la man, el brazzo,
    Da un liogo all'altro la me porta arrente,
    Eppur, siben la xe sto gran movente,
    8El mio Osel sarà sempre un visdecazzo.

Fazzo all'opposto un'altra rifflession,
    Che quando'l Cazzo suso alza la testa,
    11La mente no puol farghe opposizion.

Donca del Cazzo dipendente è questa,
    Che no la 'l drezza, co l'è a piccolon,
    14Nè la 'l sbassa, co l'alza sù la testa.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_3.djvu/254&oldid=60750"