Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 3.djvu/171

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.



Vorrìa Natura, e tutte le rason,
    Che i Omeni chiavasse a discrezion
                    63Senz'altre condizion;

Ma sentì, dove và la mìa clemenza,
    Voi, che ve fè vù altre la sentenza,
                    66Voleù bezzi, o pazienza?

Allora a dir da tutte s'hà sentìo,
    Bezzi, bezzi, e 'l tioremo anca da drìo.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_3.djvu/171&oldid=64670"