Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 2.djvu/283

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


RISPOSTA DI UNA DONNA.


SONETTO


Anca a mì me vien voggia de lassar
    Sto viver, che se fà, buzaronazzo,
    Ma quando penso, che ghè al Mondo el Cazzo,
    4Sta vita no sò come abbandonar.

Anca mì m'anderave a confessar,
    Perchè anca vedo qualche Dottorazzo,
    Ma come i vuol, che lassa el bel solazzo,
    8De farme fotter, no sò come far.

In Chiesa mi starave ogni momento,
    E lasserave qual se sìa bordelo,
    11Se i me lassasse, che lo tioga drenro.

In summa farìa tutto per el Cielo,
    E anca me serrarave in t'un Convento,
    14Ma troppo costa sto lassar l'Oselo.