Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 2.djvu/233

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


ALLA MADRE INFERMIERA.


MADRIGALE


Madre suor Cherubina
    Zà, che'l Ciel ve destina
    Alla cura dell'egre,
    Fele vù star allegre,
    5E dopo la panada, e l'acqua cotta,
    Troveghe anca un bon Cazzo, che le fotta.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_2.djvu/233&oldid=60524"