Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 2.djvu/121

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


RISENTIMENTO D'UNA DONNA.


SONETTO


El Cazzo darme in man! Nò, no la tegno,
    A mi sto torto! El Ciel te lo perdona.
    Che! Soggio forse 'na qualche buzarona
    4De far vegnir i Cazzi a giusto segno?

El Cazzo in man! E dove xe l'impegno,
    Che co mi ti hà contratto? Oh questa è bona!
    L'impegno xe, che ti mel metti in Mona
    8Senza de farme un'atto cussì indegno.

El Cazzo in man! Mo, che gran gusto xelo?
    Altro no ti puol dir; cara mia Nina,
    11Tiolè sto Cazzo, e se volè menelo;

E dopo, che ti hà dà una sboradina,
    Che gusto hoggio bù mi? Nome 'l to Oselo;
    14Vìa dame donca quà 'na chiavadina;

                        Chiava te digo in fina,
Che mi son stuffa, e dell'impertinenza
    17Questo te serva a far la penitenza.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_2.djvu/121&oldid=60458"