Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 1.djvu/219

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.



Podè star seguro,
    Che, co 'l gavè duro,
    Almanco per spasso
    64La 'l voggia menar.

Se a un'altra pian pian
    Vù ghe lo dè in man,
    E che la 'l tien stretto,
    68Co la 'l puol lassar.

Se gnente la parla
    Podè ben chiavarla,
    Che è segno, se sente
    72La Mona tirar.

Se un'altra xe in letto
    Senz'altro rispetto
    Sù quello deposta
    76Ve chiama a sentar.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_1.djvu/219&oldid=64432"