Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 1.djvu/184

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


SORA LE VIRTUOSE DE TEATRO


SONETTO


Una razza de Donne s'hà introdotto
    Nel Mondo, che se chiama virtuose,
    De sora vìa le và vestìe pompose,
    4E tutte quante xe rotte de sotto.

Se le trova qualcun, che ghe sia cotto,
    Le se sustenta, e le se fà preziose,
    E con maniere scaltre, e maliziose
    8Fin sull'osso le pela el bon merlotto.

Per tutto in altri tempi se trovava
    Un numero de belle cortesane,
    11Che co un Zecchin, o do le se chiavava;

Adesso per toccarghe le roane
    No basta spender un granner de biava,
    E sì le xe più brutte, e più puttane:
                    15Fussele almanco umane,

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_1.djvu/184&oldid=60328"