Pagina:I sogni.djvu/140

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
100 percent.svg
Sta pagina la xe stà trascrita e rileta.


NOTA

Sottoriva, è una antica contrada a portici, che dà sull'Adige, dove era una magnifica accolta (vedi sonetti de l'«Aqua grossa») di molini natanti all'ombra di S. Anastasia, e sbocca sull'alto nella Pescheria Nuova. — Un tempo sull'angolo di detta Pescheria esisteva da moltissimi anni un caratteristico banchetto di frutta e dolciumi «da la vecia Naida».

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:I_sogni.djvu/140&oldid=66961"