Pagina:I monumenti più antichi del dialetto di Chioggia.djvu/46

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
50%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora bisogno de qualche sistemada.


piada e meterla a l'altar e star con devocion infina che serà compida la dita messa; e compida la dita messa, tuti i diti fradeli debia andar in locho honesto e tuti de compagnia far una bona choacion sichomo fradei e eser tuti de bona voluntae. Si fosse algun de loro, che se portase odio, chadaun sia tegnudi de manifestarli e là farli far bona paxe e concordia.

Anchora avanti che i se parta, i debia far uno gastaldo e un compagno da nuovo, e che i gastaldi vechi debia designar tute le raxon dela dita scuola ai gastaldi nuovi, çoè de fito de chaxe e dela luminaria e de messe, de cera e de tuto quello che aspecta a l'intrada chomo dela insida; el confalum, la cera, i denari e tuto quello che è dela scuola debia consignar entro le man dei gastaldi novi per desegnare sora uno quaderno; e chussì de ano in ano su quel quaderno scrivere quelli che (h)anno le case a fitto, el mileximo, el mexe, el dy. [...]





[PAGINA MANCANTE]