Pagina:Collezione delle migliori opere scritte in dialetto veneziano 12.djvu/37

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


DIFFICOLTÀ DELLO SCRIVERE VERNACOLO


El par che sto mio stil facile el sia,
     E che scriva le rime come che
     Le me vien su la pena. La falè
     4Se credè questo; se' anzi in eresia;

Che ghe xe el so' dificile, per dia!
     Molto più assae de quel che suponè.
     Prov€ve mo anca vu; e vedarè
     8Se verità mi digo, opur busìa;

E se mo sto mio verso è natural,
     Andante, e che no par gnente pensà,
     11Provo molta fadiga a farlo tal.

A far facile la dificoltà
     Bisogna aver in zuca un po' de sal,
     14E lo giudica quei che ghe ne sa.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Collezione_delle_migliori_opere_scritte_in_dialetto_veneziano_12.djvu/37&oldid=69475"