Pagina:Collezione delle migliori opere scritte in dialetto veneziano 1.djvu/54

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


IL TROPPO E IL TROPPO POCO


TRATTA DAL FRANCESE


      Ne la stagion dei bocoli,
Sul tramontar del dì,
Sentai soto una pergola
4Gerimo Nina, e mi;
      Mai più l'aveva vista
Quanto in quel zorno bela;
Fisso mi gera in ela
8Disendoghe cussì:
      Quel che ti fa, mia cocola,
Xe tropo per scherzar,
Ma tropo poco, nonola,
12Quando ti vogi amar.
      Quele ochiadine tenere
Che co le mie se vien,
Fa che 'l mio cuor s'imagini
16De bisegarte in sen,
      Ma de sto dolce ad onta
Parlar, che 'l cuor me toca

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Collezione_delle_migliori_opere_scritte_in_dialetto_veneziano_1.djvu/54&oldid=69598"