Giornale dell'assedio di Costantinopoli 1453/10

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
75%.svg
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.

[p. 15 modifica]A dì ultimo marzo, che sun sabato santo, el serenissimo imperador si fexe uno comandamento a misser lo capetanio de le galie da la Tana, che el dovesse andar ancora uno puoco de fosso che mancava, a cumpir de cavar, azò tuto fosse forte. El serenissimo imperador volse star lui in persona cun i suo baroni per solizitar de questo cavar, e come fo ventitrè hore, misser lo capetanio si vene al porto al suo sorzador, e levosse el dito capetanio del porto el sabato avanti zorno cun le sue tre galie grosse, e andossene al chinigo, dove che bexognava cavar, e lì fo trovado l'imperador cun bona parte de la sua baronia che aspetava le galie per far cavar. Sorte che fo le galie, subito misser Aluixe Diedo si se aprexenta avanti l'imperador, e fo dado prinzipio de cavar, e comenzando i patroni, comiti, e tuti ofiziali de le dite galie, balestrieri, compagni, e tute zurme, tuti cavava de bona voia per l'onor del mundo; chi cavava, e chi portava; fo fato in questo zorno uno gran lavor, perchè tuti el feva de bona voia, et anche perchè l'imperador si steva suxo il lavor, e cussì steva misser lo capetanio, e in questo lavorar d'agnora l'imperador si feva star do varde inzima del monte per tignir a mente, che Turchi non fosse vignudi assaltar queli che lavorava; per la gratia de Dio mai non vene Turchi per fina che fo chavà le dite fosse; a la sera a compieta fo cumpido de cavar, e le galie vene al suo statio dove le jera in prima per mezzo Pera.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Giornale_dell%27assedio_di_Costantinopoli_1453/10&oldid=41740"