Commissione a Jacopo Loredano di operare contro i Turchi

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
75%.svg
Qualità del testo: sto testo el xe conpleto, ma el gà ancora da vegner rileto.
Commissione a Jacopo Loredano di operare contro i Turchi
1454 (1453 more veneto)
Edission e fonte ▼

Die 22 feb. 1453-4.

S. Jacobo Lauredano Capitan. gen. maris.

Nui havemo tegnuda questa armada nostra cum vui in quelle parti per questa invernada per segurtà de Negroponte e de le altre isole, terre e luogi nostri de levante e per dar materia al turco de redurse cum nui a pace, ora intendendo per letere et altre information el turcho piutosto prepararse ala guerra che disponerse ala pase e come sentimo per letere de Piero d'Andronici cancelier del nostro ambasciador, dito turcho al presente non ha navilii armadi, onde el ne pareria che cum tute galie havete presso vui et cum questa che nui ve mandemo vui dovese tirarve verso el streto, andando suso, quanto più ve paresse cum segurtà de quella armada poder andar danificando l'inimico nostro, navili isole et subditi suo per ogni modo a vui possibile. Preterea laudessamo che cum quei modi et mezi che mior e più utile vi paresse, dasa opera de presentir de ogni navilio armasse el turcho, procurando de intrometerli e prenderli et impazar che non se possano unir per romper e impedir i pensieri e desegni suo sì da terra como da mar, e per indurlo a paxe. Questo seria el pensier e parer nostro per i respetti predicti, nondimeno lassemo a vui che sete sul fato e de tuto havete continua information a disponer et exeguire come meglio e più utile vi parerà havendo sempre consideration a la salute e conservation de dita armada nostra.

Volemo preterea che vui debiè procurar de aterzar quelle nostre galie de homeni de l'ixola de Negroponte e dele altre ìxole de l'Arcipelago dandoli el viver come per altre ve scrivemo, non toiando alcun per forza per alcun muodo.