Pagina:Trieste vernacola.djvu/133

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
100 percent.svg
Sta pagina la xe stà trascrita e rileta.
XIV.


GILDA AMOROSO-STEINBACH

(EX DIAVOLINO)

(Vivente).


Si fece conoscere dapprima per alcune canzonette, una delle quali, Se me marido (che comprendiamo nella presente raccolta) ebbe il premio in un concorso bandito dal Circolo Artistico, musicata dal maestro Michele Chiesa. Ex Diavolino diede poi alle stampe un volumetto di poesie in dialetto triestino, Penelade, (Libreria Ettore Vram editrice ― 1913) che ebbe vivo successo. Nel periodo della redenzione della sua Trieste, ella diede alla luce, qua e là per i giornali, varie poesie d'intonazione patriottica.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Trieste_vernacola.djvu/133&oldid=65902"