Pagina:Spiere de Sol.djvu/11

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


Al poeta un ammonimento.

So che egli sta lavorando a un volume di versi italiani, sappia nel nuovo cimento ricordarsi di ciò che ho notato nelle prime mie righe, conservando sotto la più nobile veste la schiettezza e la sincerità che qui l'assistono.

Non può mancargli con la mia speranza il mio augurio.


Giannino Antona Traversi.
Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Spiere_de_Sol.djvu/11&oldid=65304"