Pagina:Serie degli scritti impressi in dialetto veneziano.djvu/8

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
100 percent.svg
Sta pagina la xe stà trascrita e rileta.


si scrivono e si pubblicano; e ciò facendo parmi d'avere imitato il Pescatore, il quale gitta in mare la sua rete per raccogliere ogni sorte di pesci, da que' piccioletti in fuori che le maglie della rete non valgono a contenere.

Starà al fine della Serie un Indice alfabetico di tutti gli Autori che nel veneziano dialetto hanno scritto, e che furono da me cronologicamente ricordati; dopo il qual Indice, caro essendomi, o Lettore cortese, di congedarmi da te più gradevolmente ch'io possa, fo che susseguiti il donativo di alquante Odi di Orazio, non senza molta maestrìa or ora volgarizzate in veneziano da cultissimo uomo, il quale da' prediletti e felici suoi sperimenti docimastici non sa disgiugnere l'affezione alla nazionale nostra letteratura.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Serie_degli_scritti_impressi_in_dialetto_veneziano.djvu/8&oldid=65275"