Pagina:Saggio del dialetto vicentino.djvu/35

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
25%.svg
Sta pagina no la xe stà gnancora trascrita.


37 BOZZA DI UNA BIBLIOGRAFIA DEGLI SCRITTORI VERNACOLI VICENTINI IN ORDINE CRONOLOGICO DISPOSTI, LA QUALE, GOMITHQUE BREVE ED IMPERFETTA, PROVA LA STORIA DI QUESTO STUDIO DAL RISORGIMENTO DELLE LETTERE A QUESTI GIORNI, FATTO DA EMINENTI PERSONAGGI, CELEBERRIMI PER ALTRE LORO LUCUBRAZIONI. Proto Giampietro — Questo famoso signore, di cui fra noi rimane ancora dolce memoria per 1^ ospizio clie aperse^ e dura fiorente^ ai Zentìluotneni fortuna^ di (elle oggi traducesi ai decaduti cittadini dalla condizione agiata)^ lasciò un testamento scritto in vernacolo nel d 41 2^ ed è fra le antiche di questa specie la più estese e la più osservabile scrittura chMo conosca^ né so che sia stata mai posta alle stampe^ se non qualche punto di essa per cause legali^ e non nella sua purità. Ignoro se vi sieno scritture, che si possano dir vernacole ^ scritte innanzi a questa; e ve ne saranno negli archivj^ ma in publico non conosco che le due Iscrizioni che qui sottopongo ^ scritte V una forse nella metà dei secolo XIT. ^ già qui riferita «Ila voce Asiabs^ e che ora ripeto per esattezza ortografica: ^ CHE BO9O * I • SA. LORETO WOL STARE LA fATA De L • LION • FÉ ASIARE L'altra da me salvata nella desolazione delle fondamenta di S. FaoIO; e da me pure collocata negli atr j di S. Corona^ che dice: MlIILXXXXIl DEL MEXE DE ZU GNO DOMENEGO SPECIALE DE MAIsfo lAGHEMO FÉ FARE QUESTA SACREST lA

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Saggio_del_dialetto_vicentino.djvu/35&oldid=64922"