Pagina:Rime pescatorie.djvu/3

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


AL MAGNIFICO, ET

GENEROSO CONTE EL SIG.

BRANDOLIN FIOL UNICO

DEL SIG. GUIDO CONTE DELLA

VALLE DE MARIN,


ANDREA CALMO S.


M

i e son pi cha certo si Dio me daga ben all'anema mia, che alla grandezza del vostro sangue, a i meriti del vostro intelletto, e alla bontae del vostro cuor; besognerae alla forma de laude, altro stil limao, e altra piu degna persona, laqual apresso la elegantia del dir con pi dotte, e pi ricche parole, spandesse l'odor, el profumego, e la suavitae di vostri anni ben messi, ma e dirò quello che ho sentio asiando piccolo a rasonar da i nostri vecchi, che tanto fa cavedal, e si apriesia, e anche tien conto una persona

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Rime_pescatorie.djvu/3&oldid=61603"