Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 4.djvu/82

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


SE DIO È PER TUTTO, L'È ANCA IN MONA.


SONETTO


Farse chiavar voleva una Puttana
    Da un Chiettinon de posta sul so letto,
    Con una man la ghe mostrava 'l petto,
    4Con l'altra la se alzava la sottana.

La ghe diseva, tiò sta carne umana,
    Metti, cogion, el Cazzo in sto busetto,
    Mostrandoghe quel liogo benedetto,
    8Dove se trova 'l zuccaro, e la mana.

Pensa 'l Chiettin, pò dise a quella Dona,
    Che Dìo ne vede, e che per tutto 'l xè;
    11La gà resposo, donca 'l xe anca in Mona.

Quando la xe cussì, donca dovè
    Darme una schiavazzada buzarona,
    Perchè cussì con Dìo più v'unirè;
                        15Sù vìa donca chiavè.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_4.djvu/82&oldid=60983"