Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 4.djvu/3

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
100 percent.svg
Sta pagina la xe stà trascrita e rileta.


EL STIL PIÙ BUZARON A TUTTI PIASE.


SONETTO


Sto scriver sempre buzare me par,
    Che 'na gran bella buzara la sìa;
    Che Diavolo de gran buzararìa
    4Voler sempre parlar de buzarar!

No voggio più a ste buzare pensar,
    Che le xe tutte buzare per Dìa,
    Per mi de buzarar la xe fenìa,
    8Che buzara chi vuol, no sò che far.

Ma la buzara è questa, che no falla,
    Che buzare no dir, ma cose sode,
    11L'è un andar buzarando la Cavalla.

El stil più buzaron l'è 'l più bizzarro;
    Saveù, perchè la buzara se gode?
    14Perchè adesso la buzara và in Carro.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_4.djvu/3&oldid=60947"