Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 4.djvu/282

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


    Ha tentà de buzararse.

135In tutti quanti i tempi
    A ogni persona
    Se vede, che gà piasso
    O Culo, o Mona.

Anca Giove là sù in Cielo
    140Sforza Culi, e sbrega Mone;
    E Nettun fà coll'Oselo
    Le Sirene buzarone.
    Anca Pluton
    Col so Cazzon
    145Alla so Dona
    In te la Mona
    Là nell'Averno
    Ghe sbora tutto 'l fuogo dell'Inferno.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_4.djvu/282&oldid=64853"