Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 4.djvu/221

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


RICERCA SORA LO STESSO ARGOMENTO.


MADRIGALE


Per promover la susta del Cazzo,
    Perchè 'l sbori nel debito vaso,
    Ghe xe un Frate, che xe persuaso,
    Che 'l se possa in tel Culo fregar.

5Mi dimando a sta so riverenza,
    Se 'l permette con bona licenza,
    Co l'è drento, che 'l possa restar,
    Senza far una mala creanza
    De dover pò la Mona smerdar.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_4.djvu/221&oldid=60894"