Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 4.djvu/196

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.



Questo è un amor,
    Per dirvela, alla moda;
    Caro 'l mio cuor,
    130No stè più cussì soda;
    Ve prego per pietà,
    Feme sta carità,
    Lassè, che goda.

Oh Dìo! Nò più,
    135Se l'onor mio perdesse,
    El savè vù,
    Ghe vuol altro, che Messe;
    La Testa, dov'hò i pij
    Me buttarave i mij,
    140Co i lo savesse.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_4.djvu/196&oldid=64817"