Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 4.djvu/179

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


SCANDALOSO CONTEGNO DE' FRATI.


SONETTO


Frati becchifottui, chi hà mai sentìo,
    Ch'un Ebreo buzarado, e maledetto,
    Che no xe stà seguro gnanca in Ghetto,
    4Se tegna in casa de Domenedìo?

Chi la Mona alle Putte hà descusìo
    Trova da vù seguro 'l so ricetto,
    E'l pan de Sant'Antonio benedetto
    8Magna chi Gesù Cristo gà tradìo?

Frati becchifottui! Ma questo è 'l manco,
    Che tegnì tutti in vece de corone,
    11O la Puttana, o la bardassa al fianco;

Ma zà sè cognossui dalle persone,
    Che no ghe xe gnessun, che creda manco
    14De vù altri canagie buzarone.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_4.djvu/179&oldid=60868"