Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 4.djvu/108

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


EL FUNERAL DEL CAZZO.


CANZONE


Alla morte del Cazzon
    De quel celebre poeton,
    Ch'hà lodà tanto la Dona,
    E 'l so culo, e la so Mona,
    5Tutte quante le sgualdrine,
    Le più scelte, e paregrine,
    Come tante desperae,
    Alla Luna le xe andae.

Là le hà fatto 'l so conseggio,
    10O sia congrega, o colleggio,
    E le gà mandà 'na parte,
    Che sia fatto con bell'arte

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_4.djvu/108&oldid=60827"