Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 3.djvu/175

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


SORA LA LETTURA DEI LIBRI OLTRAMONTANI.


CANZONE


Dopo, che tanti gà letto,
    E ch'i leze al dì d'ancuò
    Del francese el bel Dialetto,
    4E de qualche Paninbruò,

Se discorre, ch'in Natura
    Ghe dei mali quanti basta,
    Senza far, che la Scrittura
    8Sù ghe metta un'altra tasta,

Che bisogna divertir
    Oltre 'l corpo anca la mente,
    Perchè za s'hà da morir,
    12E de là no ghè più gnente;

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_3.djvu/175&oldid=60687"