Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 3.djvu/17

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


LA NATURA NO GÀ FATTO DE MEGGIO DEL FOTTER.


SONETTO


A ben pensar da Omeni sul serio
    Gran belle cose hà fatto la Natura;
    Ammiro a parte a parte ogni figura,
    4Ma sora tutto stimo 'l fottisterio.

Omo no ghe sarà, ch'abbia critterio,
    Che no veda, che drento in sta fattura
    No ghè gnente, che meriti censura,
    8Sia per fornicazion, stupro, e adulterio.

Da dir in ogni cosa ghe sarìa,
    Se veramente la sia cosa bona,
    11Ma quà no sò de mal cosa ghe sìa.

Me diga pur el vero ogni persona,
    Se gnente de più al Mondo ghe vorrìa
    14Nell'atto, che se xe col Cazzo in Mona.