Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 3.djvu/16

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.



Pur risolvo d'andar vìa,
    E ringrazio la Sioretta,
    Che con tanta cortesìa
    144La m'hà dà la so Cocchetta.

Caminando vìa bel bello
    Hò pensà sù sta chiettina,
    E hò scoverto, che l'Osello
    148La tiorrìa sera, e mattina;

Che la giera questa quà
    Buzarona assae sfrontada,
    E che sìa la verità,
    152L'hò fottuda, e buzarada.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_3.djvu/16&oldid=64662"