Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 2.djvu/84

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


CONTESA FATTA AL TRIBUNAL DEL CAZZO.


SONETTO


Al Tribunal del Cazzo l'altro dì
    Tra Culo, e Potta una contesa hà bù,
    Vennero fra di loro a tu, per tu
    4Per una gelosìa, che li assalì.

Il Cazzo, Pare regio, gl'impedì,
    E al petulante Culo disse, orsù
    Razza di gnaobabao, beccofottù,
    8Se no ti vò quietar, che sì, che sì.

Poi alla Potta fiero si voltò,
    E la meschina tutta fuor di se
    11Per paura le purghe anticipò.

Scappellatosi alfin levossi in pìe,
    E con maestà cazzile dichiarò
    14L'un boccon da facchin; l'altro da Re.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_2.djvu/84&oldid=60629"