Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 1.djvu/58

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


LA CAZZA DEL PULESE


SONETTO


Ho visto l'altro di 'na bella Dona
    A tirarse sù in pressa le carpette,
    E vedo colla man, che la se mette
    4Un pulese a chiapparse sulla Mona.

Ho dito trà de mi, Dìo me 'l perdona,
    Ghe podessio toccar quelle cossette,
    Che ghe vorrìa col Cazzo trar in fette
    8Quel pulese gran razza buzarona;

Siben, che a lù ghe son molto obbligà,
    Perchè per causa soa in quel momento
    11Ho visto quel no m'averia pensà.

No sò, se più sia stà el mio contento,
    Oppur la pena, che mi gò provà,
    14Dalla voggia de metterghelo drento.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_1.djvu/58&oldid=60414"