Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 1.djvu/45

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.


DOMANDA DELL'AUTORE


SONETTO


Come, che a mi me piase assae la Mona;
    Cussì al Procurator ghe piase el Corno;
    Mi sempre studio per andar in Mona,
    4E lù el so studio xe d'aver el Corno.

Mi sempre vorrìa star col Cazzo in Mona,
    E lù sempre vorrave aver el Corno;
    Mi spendo tutti i bezzi per la Mona,
    8E lù li spende tutti per el Corno,

Tutti semo in passion, mi per la Mona,
    E 'l Sior Procurator xe per el Corno;
    11La diferenza sta da Corno a Mona:

Ma supponemo, che lù gabbia el Corno,
    E che mi, da cogion, sia drento in Mona;
    14Chi stà meggio? chi è in Mona, o chi gà el corno?

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_1.djvu/45&oldid=60404"