Pagina:Raccolta universale delle opere di Giorgio Baffo 1.djvu/300

Da Wikisource
Jump to navigation Jump to search
75%.svg
Sta pagina la xe stà trascrita, ma la gà ancora da vegner rileta.



S'hà da bandir per negoziar insieme
    I scrupoli, che questi un dì ve puol
    60Farve fallir in sù'l più bel, credeme,

Qualche volta del spasso se se tiol
    Coll'imbriagar el so compagno ancora,
    63E pò'l se zira, come, che se vuol.

In summa a negoziar se se innamora,
    Credelo, in sta maniera, e v'assicuro,
    66Che 'l capital i frutti butta fuora;

Ve dirò, che bisogna tegnir duro,
    E no molar la robba cussì presto,
    69Come chi del negozio vive a scuro;

V'avviso pò, che la m'hà dà anca 'l resto,
    Perchè un di la m'hà visto in gran pensier,
    72Che giera per andar tutto in prottesto.

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikisource.org/w/index.php?title=Pagina:Raccolta_universale_delle_opere_di_Giorgio_Baffo_1.djvu/300&oldid=64473"